Consigli utili su come applicare le lenti a contatto

Le lenti a contatto sono dispositivi medici che vengono applicati sulla superficie oculare per motivi terapeutici o estetici.

Una volta posizionate, aderiscono alla pellicola lacrimale che ricopre la parte anteriore dell’occhio; quando la palpebra ammicca, passa sopra la lente a contatto, inducendo un lieve movimento della stessa, la quale consente alle lacrime di apportare l’ossigeno e la lubrificazione necessari alla cornea sottostante.

A seconda dello stile di vita, della motivazione del paziente e della salute degli occhi, le lenti a contatto costituiscono un’alternativa efficace e versatile agli occhiali per correggere errori di rifrazione, come ipermetropia, astigmatismo e miopia.

Come applicare correttamente le lenti a contatto?

Quando si utilizzano le lenti a contatto è importante prestare molta attenzione a come applicarle, a come rimuoverle e a come prendersene cura.

Le prime volte che le indosserai, i tuoi occhi avranno bisogno di un po’ di tempo per adattarsi, ma presto questa sensazione svanirà e ti sembrerà di non averle.

Prenditi tutto il tempo necessario!

Per mettere correttamente le lenti a contatto è fondamentale seguire i seguenti 10 step:

  1. Lavare le mani usando un sapone liquido non profumato ed antibatterico. Risciacquare ed asciugare le mani con un asciugamano privo di pelucchi.
  1. Verificare se le lenti sono al rovescio osservandone la loro forma, controllando che le stesse non siano capovolte. Per farlo, basta mettere la lente sulla punta del dito e tenerla sotto la luce. Se i bordi si svasano, la lente è rovesciata.
  1. Aprire la custodia delle lenti a contatto e con la punta delle dita mettere la prima lente a contatto nella mano non dominante.
  1. Pulire la lente con la soluzione disinfettante. Non utilizzare mai acqua normale.
  1. Poggiare la lente sulla parte superiore dell’indice o del dito medio della mano dominante.
  1. Controllare che la lente non sia danneggiata e che il lato corretto sia rivolto verso l’alto. I bordi della lente devono essere rivolti verso l’alto. Se la lente è danneggiata, non usarla.
  1. Guardare allo specchio e tenere aperte le palpebre superiori ed inferiori con la mano che non tiene la lente.
  1. Guardare di fronte a sé o verso il soffitto e posizionare la lente nell’occhio.
  2. Chiudere lentamente l’occhio e farlo ruotare oppure premere delicatamente sulla palpebra per sistemare la lente. La lente dovrebbe risultare confortevole. Se non è confortevole, togliere delicatamente la lente, sciacquarla e riprovare.
  3. Ripetere l’operazione con la seconda lente.

Applicazione di una lente a contatto rigida o morbida: qual è la differenza?

Il tipo più comune di lente rigida è chiamato lente rigida gas permeabile. Queste lenti rigide permettono all’ossigeno di raggiungere la cornea. Sono anche più resistenti delle lenti morbide e durano più a lungo.

Le lenti a contatto morbide sono più amate di quelle rigide. Quest’ultime hanno una maggiore probabilità di causare infezioni. Possono essere giornaliere, bisettimanali o mensili.

Nonostante le differenze, entrambi le tipologie di le lenti a contatto possono essere applicate allo stesso modo, seguendo i passaggi sopradescritti.

Cosa fare se una lente a contatto provoca fastidio?

Se hai appena iniziato a portare le lenti a contatto, durante i primi giorni potrebbero risultare leggermente fastidiose. Questo problema è più comune con le lenti rigide.

Se una volta indossate le lenti, noti una sensazione di secchezza oculare, prova ad usare delle gocce umettanti specifiche per le lenti a contatto. Se dopo l’applicazione di una lente, l’occhio ti fa male o si irrita, segui questi passaggi:

  1. Non strofinare gli occhi. Questo può danneggiare la lente a contatto o aumentare il fastidio.
  2. Lava ed asciuga bene le mani. Quindi rimuovere la lente e sciacquarla accuratamente con la soluzione per lenti a contatto. In questo modo è possibile eliminare lo sporco che potrebbe essere rimasto attaccato alla lente, provocando una sensazione di disagio.
  3. Ispeziona attentamente la lente per verificare che non sia strappata o danneggiata. Se lo è, scartarla ed usarne una nuova. Se la lente non è danneggiata, reinserirla con cautela nell’occhio dopo averla accuratamente sciacquata e pulita.

Se le lenti risultano spesso fastidiose ed i passaggi sopra descritti non funzionano, oppure se si verificano arrossamenti o bruciori, smetti di indossare le lenti a contatto e parlane subito con il tuo oculista.

Come rimuovere correttamente le lenti a contatto

La rimozione delle lenti a contatto nel modo sbagliato può provocare danni al dispositivo e lesioni agli occhi, quindi bisogna fare attenzione durante questa procedura.

Per rimuoverle correttamente è fondamentale:

  • Lavare accuratamente le mani ed asciugarle bene.
  • Con il dito medio della mano dominante, tirare delicatamente verso il basso la palpebra inferiore di un occhio.
  • Mentre guardi in alto, usa l’indice della stessa mano per tirare delicatamente la lente fino alla parte bianca dell’occhio.
  • Pizzicare la lente con il pollice e l’indice e rimuoverla dall’occhio.
  • Dopo aver rimosso la lente, metterla nel palmo della mano e bagnarla con la soluzione salina. Strofinarla delicatamente per circa 30 secondi in modo tale da rimuovere muco, sporco e olio.
  • Sciacquare la lente, quindi riporla in un contenitore per lenti a contatto e coprirla completamente con la soluzione disinfettante.
  • Ripetere l’operazione con l’altro occhio.

Lascia un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle nostre PROMOZIONI

Privacy Policy *